Se un milione e mezzo vi sembrano pochi.

Tratto da www.rassegna.it del 26 ottobre 2006Oltre un milione e mezzo di lavoratori, in Italia, vivono una doppia vita professionale: sono di fatto dipendenti, e si comportano come tali, arrivando a lavorare fino a 45 ore a settimana per un solo committente. Ma restano inquadrati cronicamente con contratti da collaboratori, percependo in media briciole di salario e rischiando di perdere … Continua a leggere

Questione di classe.

Una finanziaria classista, così l'ha definita qualche giorno fa il presidente di Confindustria, Luca di Montezemolo, che protestava per gli sgravi di qualche decina di euro al mese che in media le famiglie con meno di 40.000 euro avrebbero ricevuto dalla manovra del governo. Ieri è stato raggiunto un accordo tra governo e parti sociali, quindi Confindustria e sindacati, sul … Continua a leggere

Un’idea semplice, una grande speranza.

"Sono felicissimo, davvero felicissimo. Voi sostenete il sogno di un mondo libero dalla poverta"' ha detto il banchiere Muhammad Yunus a cui è stato assegnato il premio Nobel per la pace 2006. Muhammad Yunus ha fondato nel 1983 la Grameen Bank, in Bangladesh, che concede prestiti da 25 a 100 dollari accordati a gruppi di donne nei villaggi ed ha … Continua a leggere

Il rosso contro il nero.

Tratto da www.larassegna.it del 3 maggio : L'economia irregolare è il lato più oscuro dell'attuale modello di sviluppo. Condanna all'insicurezza milioni di persone, negando loro diritti e tutele fondamentali, e rappresenta una delle prime cause del declino economico, sociale e civile del paese. Per contrastare il fenomeno la Cgil scommette su una nuova stagione di proposte e mobilitazioni, per coniugare … Continua a leggere

La finanziaria dell’Ulivo

Una finanziaria con molti interrogativi che non rappresenta sicuramente una svolta per la politica economica del nostro paese, ma che ancora una volta é condizionata dai vincoli di stabilità di Mastricht e dalle politiche che l'unione europea e il FMI chiedono per il loro rispetto. Primo punto, soddisfacente, il parziale recupero di risorse regalate nella precedente riforma IRPEF di Tremonti … Continua a leggere

Prima vengono i soldi, poi la morale.

Dal sito www.eguaglianzaeliberta.it un articolo di Pierre Carniti già segretario confederale della CISL. Il fisco e i fantastiliardi del manager Grazie alle 'stock option' nei primi sei mesi 2006 trenta manager hanno guadagnato ciascuno come 380 lavoratori in un anno. L'amministratore uscente della Lottomatica ha avuto un bonus pari allo stipendio annuo di 1870 lavoratori. Tutti hanno pagato pochissime tasse, perché … Continua a leggere

Difficile fare affari in Italia.

Secondo un rapporto del Fondo Monetario Internazionale, l'Italia é un paese in cui la competitività é bassa. Se guardiamo i fattori che contribuiscono a formare questo giudizio però, non si può dire di trovarci di fronte ad un elemento negativo. L'articolo é tratto dal sito www.rassegna.it. Da pochi giorni è uscito Doing Business, il Rapporto più diffuso e importante della Banca mondiale. … Continua a leggere

La dismissione.

Scorporo della rete fissa e mobile, costituzione di due società: una per la gestione della rete mobile, un'altra che diventerà una media company in grado di ospitare sulle sue reti contenuti e servizi della Fox del magnate australiano Murdoch. E' questo il piano approvato ieri dal cda di Telecom. Pur non essendoci nessuna esplicitazione a riguardo, la nuova struttura che … Continua a leggere

Si vive più a lungo, un problema o una conquista?

La finanziaria che il governo si appresta a presentare è allo studio in questi giorni in quelli che saranno i suoi contenuti; alcune cose però sono chiare e sono oggetto di discussione e polemiche. Innanzitutto l'entità, sarà di 30 miliardi di euro, 5 in meno di quanto previsto nel Dpef (documento di programmazione economica e finanziaria) a causa delle aumentate … Continua a leggere

Un’intervista sul lavoro oggi.

Tratto da un'intervista di Luciano Gallino, ordinario emerito di sociologia, al quotidiano Repubblica qualche settimana fa. Professor Gallino, che cosa è diventata oggi la borghesia, tra manager, grandi famiglie e detentori di pacchetti azionari, in un mondo rivoluzionato dalla finanza globale?«Il dato di fondo è il ruolo del capitalismo finanziario, che non è mai stato così prospero. Ma la novità … Continua a leggere